Passbook!? Si ho visto un’ icona sul mio iPhone… Ma non ho la più pallida idea di cosa sia e che cosa faccia!

bia_passbook

Questa potrebbe essere una delle più probabili risposte alla domanda: “Sai cos’è Passbook?”

Ma vediamo insieme di entrare e scavare per capire una delle tecnologie più avanzate di Apple…

Passbook è un’applicazione sviluppata da Apple con la quale si possono gestire biglietti di viaggio, coupon, carte fedeltà, carte di credito e biglietti per accesso ad eventi.

Presentata l’11 giugno al WWDC 2012, è stata distribuita con iOS 6 il 19 settembre 2012 e si trova nativamente su tutti i dispositivi compatibili con iOS 6 o superiore (escluso iPad® e iPad mini®). È un vero e proprio contenitore di ticket, fidelity card, coupon, biglietti e codici promozionali. Passbook non si limita a raggruppare tutte queste carte ma ne gestisce le avanzate funzionalità. Infatti le carte hanno un’ importante ed innovativa caratteristica: sono tutte aggiornabili in tempo reale dal proprio gestore.

Distribuzione delle tessere su Passbook


Le carte compatibili con Passbook possono essere installate sul proprio smartphone in tre modalità differenti:

  • Tramite siti web realizzati ad hoc dove sarà presente il riconoscibile pulsante “Aggiungi a Passbook”
  • Tramite e-mail (aperte direttamente dallo smartphone)
  • Tramite apposite applicazioni

Esempio di Funzionamento


Decidiamo di prenotare un viaggio in treno e acquistiamo il biglietto tramite il sito web. Oltre alla classica ricevuta del biglietto, il sito (se compatibile con il servizio) emetterà anche il ticket in formato Passbook da aggiungere sul nostro smartphone.

Il biglietto, oltre a contenere le classiche informazioni di un biglietto standard come orari, numero del binario, ecc, informerà l’utente tramite notifiche push in tempo reale su particolari eventi. Cambia il numero del binario di partenza? Nessun problema, il biglietto riceverà una notifica che ci avvertirà immediatamente. Questo naturalmente è solo un piccolo esempio delle potenzialità di questo strumento. Sarà a cura del gestore (l’azienda del servizio ferroviario nel nostro esempio) garantirne il corretto funzionamento al fine di ottenere un’ indubbia utilità pratica e un valore aggiunto che al momento solo passbook è in grado di offrire.

Compatibilità


Passbook è stato reso compatibile anche con tutti gli smartphone Android previo download di un applicativo chiamato PassWallet presente su Google Play che riesce a riprodurre pressoché completamente tutte le caratteristiche che Passbook ha sui sistemi iOS (tuttavia al momento non sono supportate le notifiche push che arrivano in tempo reale sui biglietti). Passbook non è attualmente compatibile con gli iPad e PC desktop, i Mac, invece, permettono la visualizzazione dei biglietti e l’aggiunta degli stessi sul proprio iCloud. Passbook sarà compatibile con Apple Watch.

Potenzialità


PassBook è il sistema migliore per interagire con i propri clienti e creare nuove strategie di mobile e viral-marketing, infatti permette di inviare messaggi personalizzati che possono essere implementati a piacimento, su misura e sulle esigenze del cliente.

PassBook è senza dubbio di sicura efficacia comunicativa: la notifica che appare sul cellulare (esempio: possibilità di usufruire di un buono sconto per il negozio dentro il centro commerciale) supera esponenzialmente la capacità di penetrazione di una campagna di newsletter via email o di sms.

PassBook è geo localizzabile, visualizzabile sempre ed ovunque. La geo localizzazione permette di inviare pass mirati fino a 10 localizzazioni differenti e in contemporanea.

Il messaggio immesso nel Pass, con il cambio di localizzazione, è modificabile a piacere tenendo così viva l’attenzione dei proprietari di smartphone.

Dalla sua uscita, Passbook non ha subito ottenuto un enorme successo nel mondo, infatti solo poche aziende inizialmente hanno deciso di utilizzarlo come sistema di pagamento e di marketing. Nel corso del 2014, il ventaglio di aziende che hanno deciso di adottare PassBook sta aumentando sempre più, il che fa presagire che PassBook diventi il wallet di riferimento per tantissime aziende.

L’utilizzo di PassBook può risultare praticamente illimitato e può essere adottato, grazie alla facilità di implementazione, sia da grandi aziende che da medio-piccole aziende.

Apple Pay e Passbook


Apple Pay è il nuovo sistema di pagamento di Apple presentato al Keynote del 9 Settembre 2014. Tale sistema permette di aggiungere le proprie carte di credito all’interno di Passbook per poter effettuare pagamenti in totale sicurezza grazie ai nuovi iPhone (6 e 6 Plus) che supportano la tecnologia NFC e Touch ID. Sarà sufficiente avvicinare il proprio iPhone o Apple Watch sul POS dell’esercente abilitato per pagare con il riconoscimento dell’impronta digitale riducendo così tutti i rischi relativi alla clonazione della carta di credito. La stessa tecnologia è stata inoltre utilizzata per aprire le stanze d’albergo con la propria tessera su passbook. E’ chiaro quindi come l’azienda di Cupertino stia puntando molto sulle potenzialità di Passbook che sta diventando lo standard per i biglietti digitali. Il sistema Apple Pay è attualmente disponibile sono negli USA.

Sicurezza


Passbook vanta un livello di sicurezza molto elevato. Prova di questo è sicuramente la possibilità, a breve disponibile per tutti, di aggiungere le proprie carte di credito. Attualmente Apple richiede un apposito certificato di riconoscimento (certificati SSL) per tutti i siti web che emettono biglietti per passbook. Per ogni biglietto creato, infatti, i server di Apple verificano costantemente l’attendibilità del certificato di riconoscimento garantendo così la massima sicurezza dei clienti.

Applicazioni compatibili


Come già detto Passbook è al momento ancora poco utilizzato, sono infatti rare le aziende che lo utilizzando sfruttandone tutte le potenzialità, vediamo qui di seguito chi attualmente lo utilizza:

  • easyJet mobile: App gratuita che rende la vita più semplice a tutti i titolari di iPhone, infatti permette di scaricare il biglietto aereo direttamente sul proprio Passbook (altre compagnie aeree supportate al momento: British Airways, Lufthansa, Air France, SWISS, KLM, Iberia, SAS Scandinavian Airlines);
  • Eventbrite: App che permette di organizzare e gestire ticket per eventi scaricabili su Passbook;
  • Booking: App di viaggio che consente di organizzare le prenotazioni dei soggiorni direttamente su Passbook avendo quindi sempre con se i dettagli della prenotazione;
  • PassFacile: App che permette a tutti i gestori di attività commerciali di creare in autonomia e in meno di 3 minuti, infinite tessere fedeltà per i propri clienti grazie ad un sito realizzato ad hoc: www.passfacile.com. Tale servizio è un esempio di come questa tecnologia si stia diffondendo anche tra le piccole e medie imprese che decidono di innovare abbattendo tutti i costi di gestione delle tessere fedeltà tradizionali.